Crea sito

un corso in 4

il 4 vi perseguiterà! Ognuno farà suoi i contenuti, ma saranno comunque divisi in 4 categorie. La prima parte sarà legata al conoscerci, e al conoscere voi stessi. Uno speciale outing che imparerete a fare, ma forse già lo fate. Sarà necessario capire cosa ha spinto grandi scrittori a scrivere opere infinite, e cosa ha spinto o spinge voi in questo momento.

Bisognerà capire cosa tenere nella cassetta degli attrezzi che proviene dai grandi autori, e cosa togliere perché sono libere interpretazioni. Se un mago della scrittura come Stephen King vi scrive in “On Writing” non fate questo ma fate così perché è meglio, non vuol dire che lui lo faccia nel suo scritto, oppure che questo trasformi voi in un successo identico al suo. Ricordo a tutti che scrivere in italiano, con una quantità di parole e significati quasi infiniti nelle combinazioni del loro uso, non vuol significare: scrivi come su topolino, perché la gente è ignorante. Noi non creeremo un cliché uguale agli altri, creerete il vostro.

Se smontiamo un libro di Clive Cussler, Jefrey Deaver, Ted Bell, e riscriviamo un romanzo usando lo stesso schema, lo stesso viaggio dell’eroe, non vuol dire che il vostro libro diventerà un bestseller.

Nella seconda parte cercheremo di guardare oltre la finestra di casa, all’esterno di noi, verso l’infinito. Capiremo i tipi e stili di scrittura. cercheremo di capire cosa piace a noi, e cosa piace al lettore. Visualizzeremo l’analisi del mercato, per capire come si può focalizzare una nicchia di mercato e spararci dentro il vostro libro.

Oggi, grazie ad un’analisi fatta bene, Amazon vende 300 copie di media di un mio libro cartaceo, tutti i mesi, a Tokio. Questo perché mancava questo tipo di manuale, e ne avevano bisogno. Io ho solo creato il pezzetto di puzzle che mancava e l’ho proposto nel modo giusto.

Nella terza parte del corso cercheremo di fare un’indagine retrospettiva imparando ad utilizzare le potenzialità dei motori di ricerca, per ottenere preziose informazioni a nostro vantaggio. Oggi non serve essere in un luogo per poter vivere quel luogo, ci sono molti sistemi digitali che ci concedono di farlo, come street view di Google.

Cercheremo di capire cosa c’è sul mercato che ci può aiutare a creare la strategia per scrivere bene il nostro libro, e analizzeremo diversi strumenti che potremo utilizzare senza spendere un centesimo.

Inizieremo la fase didattica del corso producendo diverse tipologie di contributi scritti.

Vi farò vedere cosa si può fare con le nuove tecnologie digitali, come ad esempio IA Writer, Scrum Rinovazio, Dictate, Pomotodo, Dyamer, ecc.

Nella quarta parte del corso, vedremo come pettinare un testo. Come applicare le regole di Italo Calvino in Lezioni americane. Come utilizzare gli spunti di grandi autori. Come si può preparare da soli il documento pronto per la stampa, come pubblicarlo, come convertirlo nel formato giusto per creare un e-book, come avere una propria vetrina di vendita. In più vi spiegherò come guadagnare dai propri scritti grazie al fondo Amazon di 27.500.000$ messi a disposizione dei nuovi autori. Si guadagna in base a quante più persone leggono i vostri testi, e non in base a quanti acquistano i vostri libri.

Tante regole, da rispettare o da scartare, con un solo obiettivo, strizzarvi finché non esce il vero scrittore che è nascosto in ognuno di voi. Il mio è già uscito…

Se avessimo a disposizione un binocolo quantistico, potremmo guardarci mentre lo stiamo per utilizzare, muovendoci nel futuro, piegando lo spazio, e tornando ad un secondo prima.